L'Andalusia ci ha riservato sorprese eccezionali, le sue città sono autentici scrigni pieni di perle preziose e non si finisce mai di stupirsi e di scoprire bellezze incredibili. Il tutto accompagnato da quell'andamento lento che caratterizza, soprattutto d'estate, la vita spagnola: la siesta, che impone il riposo nelle ore più calde della giornata, lascia il posto ad un rifiorire di energie e di vita non appena il sole comincia a scendere, rendendo nuovamente accettabile, a volte incredibilmente fresco, il clima della sera.

Granada, Cordoba, Siviglia sono le città più grandi e famose, ma anche località meno note, come Ronda, riservano sorprese e scorci bellissimi.

L'Alhambra, con le sue mura, i suoi giardini, i palazzi, il gioco di tetti e contrafforti è una inesauribile fonte di meraviglie arabeggianti, di ricami di marmo bianco, di architetture complesse, ma al tempo stesso dolci e armoniose, circondata da un bosco verde che attutisce l'impatto del caldo e del sole splendente. Trovare riparo in un angolo ombreggiato di un cortile e ammirare il gioco di archi e finestre traforate, i lunghi corridoi, il susseguirsi di chiari e scuri, le fontane rinfrescanti, è un piacere che non ci si può negare, anche se la foga di vedere tutto costringerebbe a non fermarsi mai.

Seguono (disponibili quanto prima) alcuni dettagli su ciascuna delle città che abbiamo visitato, a cominciare proprio da Granada e la sua splendida Alhambra.

Add comment


Security code
Refresh

Login

Inserisce le tue credenziali per accedere al sito