Qualche suggerimento per visitare Londra utilizzando i bus di superficie

London by bus

Le splendide cascate di Iguassu, alla confluenza con il fiume Paranà, a tempo di tango.

Cataratas do Iguassu

La Sicilia nasconde tesori inestimabili e panorami mozzafiato

Sicilia

La discesa del Mekong è un'esperienza unica, che si ricorda per sempre

La discesa del Mekong

Londra

Tutto quanto abbiamo scritto su Londra

Cina

L'esercito di terracotta, l'ottava meraviglia del mondo

CUBA

La musica di Cuba ... giusto un assaggio!

Samarcanda

Nella magica piazza Registan, a Samarcanda, spettacolo di suoni e luci

Cornovaglia

Porte e case dalla Cornovaglia

ISRAELE

Il video del pellerinaggio diocesano in Terra Santa, con il card. Scola. Meditazioni di don Carlo Luoni

Benvenuti nel diario dei viaggi di Carla e Fabio

Questo sito, un po' blog, un po' album fotografico, raccoglie i ricordi dei viaggi che abbiamo fatto insieme, negli ultimi 35 anni.
Se vi piace, lasciateci un commento, o un vostro ricordo di viaggio, o un semplice saluto. 

User Rating: 4 / 5

Star ActiveStar ActiveStar ActiveStar ActiveStar Inactive

Dell'Uzbekistan si sa abbastanza poco. Anche solo posizionarlo sulla carta geografica, ricordarne i confini o conoscerne le dimensioni, non è compito facile.
Forse perchè per decenni è stato solo una delle Repubbliche Sovietiche racchiuse nel famigerato URSS, un po' indistinto e poco nominato.

Ora che è diventato uno stato indipendente (dal 1991), se ne riconoscono le notevoli risorse naturali e la sua importante posizione (entro i primi dieci al mondo) come produttore di cotone, oro, rame, petrolio, uranio e forse qualcos'altro. Uno stato grande circa una volta e mezza l'Italia (447 mila km2), con metà della popolazione italiana (circa 32 milioni), concentrata in poche grandi città, separate da centinaia di chilometri di territorio praticamente deserto o destinato a sterminate coltivazioni di cotone.

Riduzione del lago Aral
Riduzione del lago Aral negli anni

A partire dagli ultimi decenni di dominio sovietico e fino quasi ai giorni nostri, si sono realizzate importanti opere di irrigazione di grandi spazi desertici, incrementando enormemente la produzione agricola (in particolare del cotone, grande consumatore di acqua), ma arrecando altrettanto enormi danni all'equilibrio ambientale del Paese e causando la quasi completa essicazione del grande lago Aral, ridotto negli anni fino a quasi il 10% della sua superficie iniziale. Nella foto qui a fianco, si vede la progressiva riduzione della superficie del lago, la cui scomparsa ha completamente cambiato il clima di una gran parte del Paese (umidità e temperature sconvolte), oltre a lasciare un enorme territorio coperto di sale, prima disciolto nell'acqua del lago, poi trasportato dai venti anche in aree lontane, contribuendo alla desertificazione ulteriore del territorio. Un danno ambientale catastrofico, al quale solo recentemente si sta cercando di porre rimedio, ma con risultati incerti.

Come detto, negli ultimi anni il Paese sta facendo grandi investimenti per favorire e incrementare il turismo. Accanto quindi a nuove e accoglienti strutture alberghiere (non ancora dappertutto, veramente), si stanno recuperando gli antichi e innumerevoli monumenti con enormi opere di restauro. Il risultato è decisamente impressionante, anche se spesso si fatica a distinguere il nuovo dall'originale. In un modo o nell'altro, comunque, i parchi archeologici di Khiva, Bukhara o Samarkanda, riescono a creare un'atmosfera magica, dove il susseguirsi di immensi portali ricamati con pietre azzurre di varie tonalità, le torri che svettano verso un cielo altrettanto azzurro, i grandi cortili affollati delle madrasse , riportano ai tempi dei grandi traffici di merce che lunghe carovane trasportavano tra l'estremo oriente ed il Mediterraneo, lungo l'affascinante percorso della "Via della Seta".

In fondo, quindi, anche se molte delle meraviglie che abbiamo visto e fotografato sono solo ricostruzioni recenti di monumenti ridotti a mucchi di macerie, rimane il fascino di percorrere un tratto di quella strada che per secoli ha segnato l'unica via di comunicazione tra mondi così lontani e così diversi, crogiolo di popoli e culture che hanno senz'altro arricchito anche il nostro mondo occidentale.
Per questo ci sentiamo di consigliare decisamente un viaggio in questa regione, cercando di assaporarne in pieno la storia e la bellezza che, nonostante i restauri recenti, mantiene il suo fascino originale.

La nostra visita è iniziata a Urgench, nei pressi di Khiva, nella parte centro-occidentale del Paese, proseguendo poi verso sud-est a Bukhara, a Samarkanda e fino alla capitale Taskent.

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Alcune foto di Bukhara

 

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

La registrazione (non di ottima qualità) dello spettacolo "Suoni e Luci" in piazza Registan, a Samarcanda.

Clicca qui: Suoni & Luci a Samarcanda

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Il sito archeologico di Old Bagan (Pagan, prima del cambio di nome imposto dalla dittatura al potere) e' uno di quei luoghi che rimangono per sempre nella memoria di chi ha la fortuna di visitarlo. 

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Fatiscenti, rumorose, inquinanti, ma colorate e suggestive. Le auto a L'Avana sono così e la tentazione di girare per la città, magari nelle calde e limpide serate estive, a bordo di una sfavillante decapottata color rosa, o verde, è irresistibile.

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Yangon e' stata la capitale del Myanmar (dal 1885, per decisione degli Inglesi, che la chiamarono Rangoon, fino al 2005). Vi si trova l'aeroporto più importante del Myanmar, quindi è di solito la città d'ingresso al paese. Si presenta come una città vivace ed animata, con bei viali e parecchio traffico.

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

La musica a Cuba è importante e chi è in grado di suonare uno strumento, ed ha un po' di voce, usa queste sue doti per rallegrare l'atmosfera.
E per ragranellare qualche spicciolo.

Il Floridita, locale frequentato da Hemingway

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Tra i richiami più significativi di Cuba, motivo di interesse per molti, va ricordata l'importanza che quest'isola svolse nella vita e nella produzione letteraria di uno dei maggiori scrittori del '900: Ernest Hemingway, che qui trascorse, anche se ad intervalli, quasi in terzo della sua vita, tra il 1939 ed il 1960.

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Il lago Inle e' forse la cosa piu' magica del Myanmar. Lungo 22 km e largo circa 11 km, il lago si trova a 875 m sul livello del mare ed e' quasi completamente circondato da monti che si specchiano sulle acque prive di increspature.

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Per chi e' ormai entrato negli "anta", parlare di Cambogia significa ricordare le pagine forse piu' tristi della storia degli ultimi 50 anni. La fine della guerra del VietNam (1975) per la Cambogia significa proprio l'inizio della dittatura di Pol Pot, capo dei famigerati Kmer rossi.

I viaggi più belli

India

India

L'India è un paese affascinante, nonostante le grandi contraddizioni, che alternano splendide ricchezze ed estrema miseria

Birmania

Birmania

Forse il più mistico e affascinante paese che abbiamo visitato, tra laghi a specchio, pagode dorate e secoli di storia

Cina

Cina

La Cina è un Paese enigmatico: in bilico tra tradizione e modernità, tra comunismo e capitalismo, tra storia e restauri discutibilmente moderni. Nonostante ciò, vale la pena visitarla, prima che sia troppo tardi

Andalusia

Andalusia

L'Andalusia è una meta incredibilmente ricca di tesori immersi in un mondo che corre lentamente, godendo la bellezza di tanto splendore

Uzbekistan

Uzbekistan

Sulla Via della Seta, meraviglie scintillanti ricordano antiche e lente carovane che, con il passo lento dei cammelli, trasportano ogni sorta di merce proveniente da mondi lontani

Foto Andalusia

Introduzione articolo Siviglia - Giralda

Giralda

Introduzione articolo su Granada e l'Alhambra

Granada e l'Alhambra

Introduzione all'articolo su Cordoba e la Mezquita

Cordoba e La Mezquita

Sicilia

Qualche breve filmato con le bellezze salienti di questa splendida regione

Sicilia

Bukhara

Una piccola raccolta di foto di Bukhara

Bukhara

Un breve filmato dello splendido sito di Petra, in Giordania, patrimonio dell'umanità

Petra